Genova, il Ponte San Giorgio sarà inaugurato il 3 agosto

Tempo stimato di lettura: 2 minuti

Il nuovo ponte di Genova sarà inaugurato lunedì 3 agosto alle 18,30: lo ha annunciato il sindaco del capoluogo ligure, nonché commissario per la ricostruzione del viadotto sul Polcevera, Marco Bucci, sulla sua pagina Facebook. L’annuncio è stato postato mentre lo stesso Bucci comunicava la notizia durante il consiglio comunale. “Volevo comunicare al Consiglio che abbiamo ricevuto la telefonata finale dalla Presidenza della Repubblica, per cui l’inaugurazione del nuovo ponte sarà lunedì 3 agosto alle 18.30, i consiglieri sono tutti invitati”, ha spiegato Bucci.

Ponte di Genova, inaugurazione il 3 agosto

E Bucci ha anche ufficializzato il nuovo nome del viadotto: si chiamerà ponte Genova San Giorgio. Nella giornata di domenica sono iniziati i collaudi della struttura. Prima otto autoarticolati hanno percorso il ponte, dando il via alla fase di assestamento dell’impalcato. Poi è stata la volta di 56 autoarticolati del peso di 44 tonnellate ciascuno, che hanno messo alla prova il viadotto con un carico totale di 2.500 tonnellate.

Ma non si placa la polemica sul fatto che il nuovo viadotto sia o meno a norma con le regole attuali. Sembra che il tracciato, che ricalca il precedente, imponga un limite di 70 km/h in direzione Savona per via del raggio troppo stretto della curva finale, a norma fino al 2001 quando si cambiarono i parametri di sicurezza per le progettazioni. Ricalcando il percorso originale, risalente agli anni Sessanta, sarebbe stato impossibile essere conformi ai dettami attuali. 

“Nello specifico, la curva del tracciato era preesistente già nel vecchio ponte. Il nuovo viadotto, che ricalca quell’impostazione, è conforme ai vigenti requisiti tecnici, in base ai quali è stata calcolata la velocità massima di esercizio di 80 km/h, che il concessionario potrà poi variare a seconda delle modalità di esercizio”, aveva risposto in merito Bucci. Quello che è certo è che, a quasi due anni dal tragico crollo del Ponte Morandi, costato la vita a 43 persone il 14 agosto del 2018, Genova non sarà più divisa in due. 

Questo post ti è piaciuto? Condividilo:

Lascia un commento