ACCADDE OGGI / Colombo inizia il suo epico viaggio

Tempo stimato di lettura: < 1 minuto

La sera del 3 agosto 1492 Cristoforo Colombo salpava dal porto spagnolo di Palos guidando una spedizione di 90 marinai con tre navi – la Nina, la Pinta e la Santa Maria -, inaugurando un viaggio attraverso l’Atlantico che doveva trovare una via per giungere da occidente nel Mar della Cina ed in India, da dove riportate poi in Europa spezie e tesori, aprendo una nuova rotta commerciale con l’Asia.

Alle 2 del mattino di venerdì 12 Ottobre il marinaio Rodrigo de Triana a bordo della Pinta avvistò terra ed avvisò gli equipaggi. Quella avvistata era probabilmente l’isola di Watling nelle Bahamas, nella quale Colombo sbarcò quel giorno, dando a quel lembo di terra il nome di San Salvador e prendendone possesso in nome della Spagna. Il 27 ottobre Colombo avvistò Cuba, che lui pensava fosse la Cina continentale, e nel mese di dicembre la spedizione sbarcò nella parte settentrionale di Haiti, ribattezzata Hispaniola, che Colombo pensava potesse esseAmerichere il Giappone. Su quell’isola stabilì una piccola colonia dove lasciò 39 dei suoi uomini.

L’esploratore con due navi ed alcuni “indiani” fece quindi rotta verso la Spagna, dove rientrò nel marzo del 1493, accolto con i massimi onori dai sovrani. Ancora non sapeva di essere stato il primo europeo a riscoprire le Americhe da quando i vichinghi avevano creato un piccolo insediamento all’Anse aux Meadows sull’isola di Newfoundland, nell’attuale Canada, attorno all’anno 1000, abbandonato di lì a pochi anni per cadere nell’oblio fino al 1960. Sarà dunque il viaggio di Colombo ad aprire nell’era del Rinascimento un intero continente all’Europa e al resto del mondo.

Questo post ti è piaciuto? Condividilo:

Lascia un commento