Roma, migranti positivi al coronavirus tentano la fuga dall’ospedale militare

Tempo stimato di lettura: < 1 minuto

Tre nigeriani, due donne e un uomo erano ricoverati da qualche giorno all’ospedale militare del Celio a Roma, perché positivi al coronavirus.

Pretendevano di essere dimessi, ma al rifiuto dei sanitari hanno reagito con violenza, scatenando il terrore: hanno aggredito gli ufficiali sanitari a morsi, dopo aver distrutto l’intero reparto medico.

I tre sono stati trattenuti, ma nella colluttazione ci sono stati diversi feriti.

Questo post ti è piaciuto? Condividilo:

One thought on “Roma, migranti positivi al coronavirus tentano la fuga dall’ospedale militare

Lascia un commento