Benedizioni e battesimi a colpi di acqua santa

Tempo stimato di lettura: < 1 minuto

Dopo le pinzette per l’Eucarestia e i cottonfioc per la Cresima, pensavate di averle viste tutte? Ebbene no. Ecco Padre Tim Pelc, sacerdote che vive a Detroit, diventato famoso in Rete a causa del suo modo particolarmente eccentrico di battezzare la gente durante la Pasqua. Il sacerdote, infatti, dopo essere stato ripreso a sparare per le strade con la sua pistola ad acqua riempita di acqua santa, ci ha messo poco a diventare virale e ora diversi genitori hanno deciso di chiamarlo per permettere al proprio figlio di essere battezzato anche in tempo di pandemia.

Per esempio Mary e Kyle Nielsen, del Minnesota, avevano prenotato per il loro bambino di due mesi il Battesimo ma, scoppiata l’emergenza da Coronavirus, non c’erano molte soluzioni a riguardo. Così hanno deciso di chiamare Padre Pelc, invitandolo a casa per amministrare ugualmente il Sacramento al figlio Wesley, ovviamente in totale sicurezza.

Una foto scattata durante il particolare rito con la pistola ad acqua, è stata postata sui social network e ha ovviamente ha fatto il giro del mondo. La mamma, tutta orgogliosa, ha pure voluto commentare l’immagine: “Il giorno del battesimo ovviamente abbiamo fatto tutte le foto tra di noi e poi ci siamo assicurati di fare la foto al pastore con in mano una pistola ad acqua. Mio marito infine si è preso la briga di ottenere una buona foto di quel preciso momento”.

Servono altre parole?

Questo post ti è piaciuto? Condividilo:

Lascia un commento