Dino Valle

Mi ritorni in mente…

Vedete questo post? Sta circolando in questi giorni sui social. Risale al 2010, l’epoca in cui il ministro della Giustizia, Alfonso Bonafede, era un semplice attivista del Movimento 5 stelle. E indovinate di cosa si vantava con Beppe Grillo? Di aver avviato una battaglia sui “danni da vaccinazione” e di aver avuto un “collega di studio” legale che era riuscito a “far ottenere un indennizzo per un bambino autistico”.

Erano gli anni in cui i pentastellati credevano alle “fake news” sui vaccini che provocano disturbi cognitivi.

Ironia della sorte: adesso, quegli stessi grillini, tra cui Bonafede, devono fare da testimonial alla vaccinazione anti-Covid – peraltro, in assenza di un numero sufficiente di dosi e con un piano che fa acqua da tutte le parti

Potrebbe interessarti anche

Elezioni: sì o no?

Ormai da anni, direi quasi per tradizione, l’Italia si dimostra perfettamente rappresentata dallo stivale malmesso che l’ironia dei cambiamenti geologici le ha assegnato. Questo paese

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *