Dino Valle

Oggi parliamo di…

Oggi parliamo delle dimissioni di Conte, di come cambia il piano vaccini (e della Ue furiosa con AstraZeneca), della lunga strada verso l’auto elettrica e dello stop di Biden al muro del Messico.
Crisi di governo, Conte al Quirinale per le dimissioni
Il pressing degli alleati, soprattutto in quota Pd, ha convinto Giuseppe Conte: il premier salirà oggi al Quirinale per rimettere il proprio mandato e provare a ottenere un nuovo incarico. Si apre così formalmente la crisi innescata dallo strappo di Italia viva, contenuta finora con un doppio voto di fiducia in Parlamento. La strategia, come scriveva Manuela Perrone, sembra essere quella di spingere verso un Conte ter, raccogliendo un consenso più solido in vista di una compagine governativa senza i renziani.
Oggi alle 9 è stato convocato il Consiglio dei ministri. Alla riunione il presidente del Consiglio comunicherà l’intenzione di dimettersi, prima di recarsi dal Presidente della Repubblica per rassegnare il mandato. «Con Conte per un nuovo governo chiaramente europeista e sostenuto da una base parlamentare ampia, che garantisca credibilità e stabilità per affrontare le grandi sfide che l’Italia ha davanti» ha scritto su Twitter il segretario del Pd Nicola Zingaretti dopo la notizia delle dimissioni del premier.
ALTRE STORIE
Vaccini, dai richiami ai soggetti fragili, come cambia il piano con 2 mesi di ritardo
Da una parte il rallentamento nella fornitura di vaccini da parte di Pfizer, dall’altra l’annuncio di Astra Zeneca di un quantitativo inferiore di farmaci rispetto a quanto previsto inizialmente. Il doppio imprevisto sta costringendo le autorità italiane a rivedere la programmazione della campagna vaccinale (i dati in tempo reale). Spiega tutto qui Andrea Carli.
Dove sono i nostri vaccini? I vertici Ue, intanto, sono tutt’altro che soddisfatti delle spiegazioni fornite da AstraZeneca sul quantitativo di dosi in arrivo nelle prossime settimane. La presidente della Commissione Ursula von der Leyen ha chiamato l’azienda e chiesto il rispetto dei tempi che erano stati prefissati per le consegne.
Il bollettino del Covid. Ieri in Italia si sono registrati in Italia 8.561 nuovi casi e 420 morti. La mappa di Lab24.
Usa, Biden blocca la costruzione del muro del Messico
L’avvio della presidenza Biden segna una svolta anche nelle tormentate relazioni bilaterali tra Stati Uniti e Messico. Uno dei primi annunci del neopresidente americano riguarda proprio lo stop alla costruzione del Muro tra i due Paesi. Joe Biden lo aveva promesso in campagna elettorale e ha esplicitamente dichiarato che saranno sospesi i lavori su ogni progetto di costruzione del muro di confine meridionale, nella misura consentita dalla legge. Ciò dovrebbe avvenire rapidamente.
La lunga (e promettente) via verso l’auto elettrica
Non solo Tesla e i suoi emuli cinesi. Le grandi case, volenti o nolenti, credono nell’auto elettrica, investendo decine di miliardi e rinnovando la gamma. Serviranno anni, ma il percorso è ormai segnato. Lo Scenario di Alberto Annicchiarico.
a cura de Il Sole 24 Ore

Potrebbe interessarti anche

Pierpaolo Sileri retrocede, ma non schioda

Pierpaolo Sileri, ‘l’uomo che sognò di farsi Ministro’, ma che non solo non ci riuscì, ma fu ‘degradato’ al ruolo di Sottosegretario, non molla la poltrona, anche se improvvisamente

Chi sono i tre, anzi i quattro Arcangeli?

Botta e risposta con Don Marcello Stanzione, il maggior “angelologo” italiano (europeo? mondiale?) Don Marcello, che cosa vuol dire esattamente “arcangelo”? È un vocabolo che deriva dal

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *