Diritti Tv, Serie A su Dazn per i prossimi tre anni

di Antonio Martelli (LaPresse)

Dopo 18 anni Sky non sarà più la casa del calcio italiano. La Lega Serie A ha infatti assegnato a Dazn i diritti tv del campionato per il triennio 2021-24. E’ una svolta epocale: dal satellite si passa in toto alla trasmissione in streaming via web. Nel corso dell’assemblea odierna, il canale del gruppo Access Industry, di proprietà del miliardario Len Blavatnik, ha ottenuto il voto di 16 club superando così il quorum necessario di 14. Contrarie soltanto Genoa, Crotone, Sampdoria e Sassuolo. Dopo mesi di schermaglie, con i club divisi e le due contendenti a farsi la guerra a colpi di comunicati, la maggioranza dei presidenti alla fine ha trovato una convergenza a pochi giorni dalla scadenza delle offerte prevista per il 29 marzo. Affiancata da un partner strategico come Tim, che si è impegnato a garantire il 40% (340 milioni) e il supporto tecnologico, Dazn ha si è aggiudicata la trasmissione in esclusiva di 7 partite a giornata (Pacchetto 1) e di 3 partite in co-esclusiva (Pacchetto 3) per una cifra di 840 milioni di euro all’anno. In totale sono 266 partite in esclusiva e 114 partite in co-esclusiva all’anno.

“L’assegnazione ha visto convergere i voti di 16 Associate, ritrovando un consenso che era mancato nelle precedenti assemblee, su una proposta che ancora una volta porta la Lega Serie A all’avanguardia nel panorama mondiale delle grandi Leghe sportive e che riteniamo possa anche avere una valenza sistemica per il Paese intero, costituendo un volano importante per accelerare il processo di digitalizzazione, come auspicato a gran voce dal Governo anche in questi giorni”, ha dichiarato l’ad della Lega Serie A Luigi De Siervo.

È il più grande pacchetto di diritti sportivi mai assegnato a una piattaforma di streaming che, con il passaggio dalla tv tradizionale all’OTT, segna un punto di svolta verso una modalità di fruizione moderna e flessibile. “Siamo entusiasti del fatto che Dazn sia per la Serie A, in Italia, la principale destinazione sportiva premiando i fan con la copertura completa di tutto il campionato”, ha dichiarato il co-Ceo di Dazn Group James Rushton. “L’obiettivo di Dazn, infatti, è quello di rendere gli eventi e i contenuti sportivi premium accessibili ad un numero sempre maggiore di tifosi e questo accordo conferma il nostro impegno nel proseguire lungo il percorso votato all’innovazione. L’investimento fatto – ha aggiunto – è strategico per accelerare ulteriormente la crescita in uno dei nostri mercati principali mentre prosegue con successo e si consolida lo sviluppo a livello globale”.

Per quanto riguarda le tre gare in co-esclusiva (Pacchetto 2), la Lega Serie A ha ricevuto per il momento solo un’offerta da Sky Sport di 70 milioni. La trattativa privata con l’emittente di Comcast andrà avanti fino al 29 marzo (l’assemblea odierna è stata sospesa e riaggiornata proprio a lunedì pomeriggio), con l’obiettivo della Lega di ottenere un rialzo dell’offerta magari con l’inserimento di altri broadcaster come Mediaset. In totale via Rosellini andrebbe ad incassare una cifra di circa 910 milioni di euro, decisamente inferiore rispetto ai 973 incassati in media nel 2018-21. Un calo delle offerte dovuto anche alla crisi per la pandemia di Covid-19. La battaglia, però, si profila ancora lunga perchè Sky potrebbe anche fare ricorso sull’assegnazione del pacchetto principale a Dazn. In una serie di comunicati nelle scorse settimane, la tv di Comcast ha più volte sollevato il dubbio sulla capacità di Dazn di arrivare effettivamente nelle case di tutti gli italiani con la trasmissione via streaming.

Continuando a "navigare", presumo che tu sia d'accordo. Sei invitato a leggere la pagina di Privacy policy.
Utilizzo i cookie per aiutarti a vivere la migliore esperienza sul mio sito web.
Ok, accetto
We use cookies to help give you the best experience on our website.
By continuing without changing your cookie settings, we assume you agree to this. Please read our
Ok, I Agree
Iscriviti alla mia Newsletter
Ogni settimana riceverai gli ultimi articoli e le novità del mio blog nella tua casella email
Iscriviti ora!