Peccato tuttavia che le disposizioni vigenti in Italia vietino qualsiasi tipo di sponsorizzazione ai prodotti da fumo, e la presenza del marchio Glo in tutti i siti internet e le iniziative legate agli eventi di “Casa Azzurri” rappresenti un illecito su cui ora dovrà intervenire l’Antitrust.

Il Codacons infatti, forte anche di un parere recentissimo del Ministero della salute che ha confermato come la presenza di marchi legati al tabacco nelle competizioni sportive rappresenti “un caso di sponsorizzazione così come definito dall’art. 1 del D. Lgs 16 dicembre 2004 n.300” ha deciso di presentare un esposto all’Autorità per la concorrenza chiedendo di aprire una istruttoria e sanzionare “Casa Azzurri” per l’illecita pubblicità ai prodotti da fumo, pericolosissima se si considera il pubblico di giovanissimi che seguono la Nazionale di calcio e che potrebbero essere indotti al fumo.

L’associazione chiede inoltre all’Antitrust di disporre l’oscuramento e il sequestro di tutte le pagine web dove compare il marchio Glo associato agli Europei e alla Nazionale italiana di calcio.