20 aprile 1922, Bolognetta (PA) – Ucciso Carmelo Lo Brutto, sindacalista

Tempo stimato di lettura: < 1 minuto

Carmelo Lo Brutto, ucciso a Bolognetta (PA), il 20 aprile 1922, guidava l’associazione dei reduci ed ex combattenti che, pur dichiarandosi di carattere apolitico, si muoveva in molte parti d’Italia al grido di “La terra ai contadini”.

Carmelo Lo Brutto aveva svolto il servizio militare a Torino e poi era ritornato in Sicilia, figlio di un possidente terriero per tanti anni sindaco. Aveva organizzato anche manifestazioni di protesta in piazza contro l’Amministrazione comunale.

Fu freddato il 20 aprile davanti alla sua abitazione, all’incrocio tra via Baucina e via Roma, sul corso principale. Le indagini sul delitto di Carmelo Lo Brutto portarono all’arresto, nella notte tra il 9 ed il 10 maggio degli esponenti della cosca mafiosa locale.

Questo post ti è piaciuto? Condividilo:
Leggi anche:   1 aprile 1948, Camporeale (PA) - Ucciso Calogero Cangelosi, sindacalista

Lascia un commento