Se la scienza non è un’opinione

Ah, la scienza! I professoroni televisivi sono scienziati, come possiamo pensare noi profani di essere in grado anche solo di parlare con loro? Il nostro compito è quello di ascoltare ammirati ed eseguire, per quanto la nostra ignoranza ce lo permetta. Tuttavia la scienza è fatta di misure ed io, immodestamente, un’occhiata a queste misure ce la voglio dare lo stesso. Una statistica facilmente accessibile a tutti su internet ci dice:

Italia, 15.7.2020, morti attribuiti al covid 13, media settimanale 12, nuovi casi 162, media settimanale 194;
Italia, 15.7.2021, morti attribuiti al covid 9, media settimanale 16, nuovi casi 2473, media settimanale 1602.

Fonte: https://github.com/CSSEGISandData/COVID-19

Nei mesi precedenti al luglio 2020, non erano intervenute a salvarci né le mascherate obbligatorie, né il coprifuoco, né tantomeno i vaccini, eppure la statistica, badate bene, quella fornitaci dagli stessi covidiani, non mostra alcun miglioramento nel luglio 2021, dopo che le salvifiche misure sono state introdotte da mesi, anzi, i contagi sono significativamente aumentati.

Cosa se ne può ragionevolmente concludere?
Ovviamente, per avere certezze occorrerebbe uno studio approfondito, ma tanto nessuno lo fa o, comunque, non arriva certo in TV. Ma già da questi quattro numeri pare di poter concludere che né i confinamenti, né il coprifuoco, né le mascherate, né i vaccini hanno avuto ad oggi un impatto positivo sull’epidemia. Eppure non solo si continua a puntare su queste misure dimostratesi inefficaci, ma si invoca il loro inasprimento, con ulteriore compressione di ciò che resta della libertà personale.

Lo chiamerei effetto Lourdes. Se 1000 persone vanno a Lourdes a chiedere una grazia e nessuno l’ottiene, non se ne concluderà che Lourdes non funziona, ma che non hanno avuto abbastanza fede. Nel nostro caso che non si sono rinchiusi abbastanza, non si sono mascherati abbastanza, non si sono vaccinati abbastanza.

E’ la scienza, bellezza!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *