29 novembre 1947, Partinico (PA) – Ucciso in un agguato Luigi Geronazzo, tenente colonnello dei Carabinieri

Questo post ti è piaciuto? Condividilo:

Luigi Geronazzo, 50 anni, tenente colonnello del Carabinieri, medaglia d’Argento al Valor Militare con la seguente motivazione: Al comando di un battaglione Carabinieri impegnato duramente per più mesi contro una banda armata tristemente famosa per l’efferatezza dei gravi delitti compiuti, sempre primo nelle azioni più rischiose, dedicava tutto se stesso alla lotta, conseguendo proficui risultati e contribuendo a disorientare i fuorilegge. Di notte, mentre rincasava nella sede del comando, fatto segno, per rappresaglia, a scarica di arma da fuoco da malfattori in agguato, reagiva coraggiosamente, sebbene ferito mortalmente, facendo fuoco con la propria pistola. Montelepre (PA) – Partinico (PA) – Carini (PA) – Alcamo (TP) – Piana dei Greci (PA), agosto/novembre 1947”.
Nella stessa azione furono feriti quattro suoi carabinieri e il farmacista del paese.
Del suo omicidio, e di molti altri, si autoaccusarono i banditi Antonio Guarino e Antonino De Lisi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *