Federfarma è la federazione nazionale dei titolari di farmacia: osti in camice bianco che decantano la bontà del proprio vino o del vino di qualcuno cui vogliono tanto bene. Inutile dire che dal punto di vista scientifico siamo a numeri che ricordano le temperature siberiane invernali, ma oggi questo è garanzia di credibilità popolare.

Forse a qualcuno sembrerà curioso che YouTube, sempre attento e solerte a censurare ogni “inesattezza”, lasci via libera a http://www.federfarmachannel.it/articolo.php?ida=2474?ida=2474 e https://www.youtube.com/watch?v=29eilVtTgdg, ma ormai siamo vaccinati contro tutto.

Con patetica comicità, i signori farmacisti decretano nel loro telegiornale il trionfo, l’ennesimo, del signor ministro Speranza che mette al tappeto i biechi no-vax annunciando che i “vaccini” (quali non è dato sapere), hanno salvato 20 milioni di vite umane. Da dove arrivi quel dato non ci è stato rivelato, ma, se l’ha detto Speranza…

Se, poi, un giorno i signori farmacisti ci vorranno informare su dove e come prendano i dati e su quanti siano i morti e i danneggiati a vari gradi di gravità causati dai “vaccini”, potremo essere tutti più tranquilli.

Resta, comunque, sempre aperto l’invito ad un pubblico confronto condotto secondo le regole non della mescita pubblica ma della scienza.